Il Cre.Cas. sfrattato dal campo di Palombara. La squadra di Berti trova ospitalità a Guidonia

Non è certo piacevole ricevere un vero e proprio sfratto dal campo di gioco dove la squadra avrebbe dovuto preparare le partite e dove avrebbe dovuto giocare le gare ufficiali quando al campionato mancano solo pochi giorni.
E’ quello che ha dovuto subire il Cre.Cas. del Patron Fabrizio Valentini (nella foto) alla vigilia dell’esordio nel più importante campionato dilettanti regionale. Condizioni impossibili da accettare hanno costretto l’imprenditore di Cretone a cercare altre soluzioni per la sua squadra di calcio e per tutta l’attività giovanile correlata.
Nel corso della presentazione stampa di mercoledi sera è stato lo stesso dirigente a informare squadra e dirigenti sullo sviluppo negativo della sua richiesta di poter usufruire del campo comunale Torlonia portando nella denominazione sociale il nome di Palombara: "E’ davvero incredibile quello che è successo - ha spiegato Fabrizio Valentini - tutta la scorsa estate avevamo ricevuto ampie rassicurazioni che avremmo potuto usufruire dell’impianto comunale dividendo lo spazio con l’altro club cittadino, l’Asd Palombara.
Purtroppo quando poi siamo andati a stringere abbiamo dovuto constatare amaramente che ci erano state poste delle condizioni impossibili per operare e quindi siamo stati costretti a cercare un campo pur portando il nome di Palombara e pur annoverando nella nostra dirigenza e nel nostro organico molti giocatori di Palombara. Fortuna che interpellato da me ci è corso in aiuto il presidente del Guidonia Giuseppe Bernardini, ci è stato concesso tre giorni a settimana il campo comunale di Guidonia ed è lì che giocheremo le partite di campionato. Dispiace per la città di Palombara dove il mio gruppo aveva pensato di investire nello sport facendo crescere il livello qualitativo dei praticanti e migliorando la struttura. Se non ci hanno voluto vuol dire che faremo calcio da altre parti".

Dopo questa precisazione si è passati alla presentazione ufficiale della rosa che domenica 7 inizierà la sua avventura in Eccellenza. Manrico Berti è pronto e carico per questa nuova avventura: "Vogliamo fare bene e le premesse per una stagione positive ci sono tutte". Il presidente Settimio Tranquilli ha caricato i giocatori: "La vittoria della Coppa Italia regionale della scorsa stagione deve essere solo l’inizio. Il club è pronto al salto di qualità".
 

CERCA NEL
SITO

CRETONE.NET
SOCIAL

AddThis Social Bookmark Button

AGGIUNGI LA PAGINA AI TUOI SOCIAL NETWORK